Kelly Campbell è senior manager nel gruppo Controversie, conformità e indagini. Ha più di sette anni di esperienza nella fornitura di servizi di consulenza in ambito di contenzioso e di valutazione che coinvolgono il calcolo dei danni alla proprietà intellettuale e complesse controversie commerciali. La sua esperienza abbraccia problematiche che coinvolgono la violazione di brevetti, inclusi incarichi relativi ai requisiti FRAND, l'appropriazione indebita di segreti commerciali e controversie sulla violazione dei contratti. Ha inoltre esperienza nei servizi di testimonianza e consulenza nella valutazione di questioni relative all'industria nazionale, ai rimedi, alle obbligazioni e all'interesse pubblico dinanzi alla Commissione per il commercio internazionale.

Kelly ha effettuato diverse valutazioni dei danni economici sotto forma di mancati profitti, erosione dei prezzi, royalties ragionevoli e arricchimento senza causa, tra gli altri rimedi ai danni. Le sue analisi finanziarie, economiche e statistiche comprendono diverse forme di approccio reddituale (analitico), di mercato e di costo. Assiste i clienti durante tutte le fasi del contenzioso, inclusa la produzione di valutazioni dei danni durante le prime fasi del processo, la ricerca della giurisprudenza applicabile, la redazione di pareri dell'esperto, l'assistenza nella creazione di dimostrazioni processuali e la preparazione di testimoni esperti per la deposizione e il processo.

Kelly ha lavorato a stretto contatto con avvocati e consulenti legali interni e ha svolto attività di consulenza sia per società quotate in borsa che per società private. Ha una vasta esperienza in un'ampia gamma di settori tra cui: industria automobilistica, fibra ottica, giochi e intrattenimento, Internet/e-commerce, mobile/telecomunicazioni, petrolio e gas, vendita al dettaglio, prodotti di bellezza e di consumo e software.

Prima di entrare a far parte di Stout, Kelly è stata una manager di IPFC Corp.