Materie plastiche Aggiornamento di settore - Terzo trimestre del 2021

Abbonati per ricevere gli aggiornamenti di settore

Materie plastiche Aggiornamento di settore - Terzo trimestre del 2021

Abbonati per ricevere gli aggiornamenti di settore

Le attività M&A nel settore delle materie plastiche si avvicina ai livelli record nel 2021

October 27, 2021

Nei primi nove mesi del 2021, si sono registrate 348 transazioni M&A nel settore delle materie plastiche, con un aumento del 31% rispetto all'anno precedente. A partire dal secondo trimestre 2020, le attività M&A nel settore delle materie plastiche hanno registrato aumenti significativi, fino a raggiungere, nel terzo trimestre 2021, il livello più alto di attività di negoziazione trimestrale dall'inizio del 2019. L'attività di fusione e acquisizione da parte di società di private equity (sia di vendita che di acquisto) è aumentata in modo significativo nel 2021, rappresentando la maggior parte dell'incremento del volume nell'anno in corso. Si prevede che lo slancio positivo continui per il resto dell'anno, il che porta il 2021 sulla buona strada per superare i volumi raggiunti nel 2016, ovvero l'annata con i totali annui maggiori presente nel database proprietario di Stout.

La crescita del mercato delle fusioni e acquisizioni deriva da diversi fattori. Dal punto di vista degli acquirenti, e nonostante il contesto senza precedenti, continua ad esserci una forte domanda da parte di acquirenti sia strategici che finanziari. Una quantità significativa di capitale azionario è disponibile per l'acquisizione di società di buona qualità e anche il panorama creditizio appare solido, con fonti di finanziamento in attività nell'ambito dell'intera struttura del capitale. Dal punto di vista dei venditori, sia i fattori macro che i fattori aziendali specifici hanno portato a un aumento dell'offerta di candidati all'acquisizione. Nonostante la carenza di manodopera, materiali e microchip, oltre ad altre problematiche, le prestazioni finanziarie di molte aziende del settore delle materie plastiche sono migliorate, allineando maggiormente le aspettative con le valutazioni di mercato. Anche le potenziali future modifiche alle normative fiscali hanno provocato, nel 2021, un aumento del numero di venditori sul mercato.

Temi principali del terzo trimestre del 2021

  • Attività M&A quasi da record registrate finora nel 2021, in gran parte grazie alle società di private equity
  • Il continuo interesse per le aziende di materie plastiche è trasversale a tutti i processi e mercati finali, in particolare nel mercato statunitense
  • La domanda arretrata da parte degli acquirenti è significativa e deriva dalle inferiori attività registrate nel 2020 a causa della pandemia
  • Le modifiche alla normativa fiscale che potrebbero essere introdotte nel 2022 portano a un significativo aumento delle attività di fusione e acquisizione nel 2021
  • In generale, l'offerta di opportunità di acquisizione è aumentata (alcune aziende il cui lancio era previsto per il 2020 o 2022 andranno sul mercato nel 2021)
  • Lo slancio positivo si protrarrà nel quarto trimestre del 2021, con una forte domanda da parte degli acquirenti e un forte accesso al capitale
  • I gruppi di finanziamento delle acquisizioni sono nuovamente in attività e il costo complessivo del capitale continua a essere basso
  • Si registrano ottime prestazioni aziendali in molti settori legati alle materie plastiche, nonostante la carenza di manodopera, materiali e microchip e ad altre problematiche
  • Miglioramento continuo dei principali indicatori macroeconomici

Punti salienti relativi al database M&A proprietario di Stout

Tendenze di acquisto e di vendita

Durante i primi tre trimestri del 2021, le attività (strategiche di proprietà di private equity) degli acquirenti ibridi sono aumentate del 104% su base annua, mentre le attività degli acquirenti finanziari e strategici sono aumentate rispettivamente del 47% e del 2%. Lato vendita, le attività di private equity e dei venditori privati sono aumentate, su base annua, rispettivamente del 148% e del 30%, mentre le operazioni dei venditori aziendali (carve-out aziendali) sono diminuite del 6%.

Attività del mercato finale

Le attività M&A nei segmenti degli imballaggi, medico e industriale del settore delle materie plastiche sono aumentate rispettivamente del 105%, 42% e 5% su base annua, mentre nel settore automobilistico sono diminuite del 18%. Nell'ambito del segmento degli imballaggi in plastica, l'estrusione e lo stampaggio a iniezione hanno registrato i maggiori aumenti, mentre lo stampaggio a iniezione ha registrato il più ampio rimbalzo nel settore medico. Il settore medico continua a essere uno dei segmenti più ricercati nell'industria delle materie plastiche.

Attività per processo

Durante i primi tre trimestri del 2021, le attività M&A riguardanti sette dei 10 processi nell'ambito delle materie plastiche monitorate da Stout sono state stabili o in aumento. Due dei maggiori segmenti di processo, estrusione e stampaggio a iniezione, sono aumentati del 43% su base annua, ma anche la termoformatura e la distribuzione hanno visto aumenti significativi.

Attività per area geografica

Le attività M&A negli Stati Uniti hanno condotto le operazioni durante i primi tre trimestri del 2021, aumentando del 50% su base annua. Le attività di fusioni e acquisizioni internazionali sono aumentate del 28%, mentre le attività transfrontaliere sono diminuite dell'11%, probabilmente a causa delle restrizioni ai viaggi dovute al COVID. Negli Stati Uniti, i mercati finali dei comparti imballaggi e medico del settore delle materie plastiche, oltre a stampaggio a iniezione, estrusione, termoformatura e stampaggio rotazionale hanno visto la maggiore crescita delle attività M&A.

VOLUME M&A NEL SETTORE DELLE MATERIE PLASTICHE

VOLUME M&A TRIMESTRALE NEL SETTORE DELLE MATERIE PLASTICHE

Volume trimestrale M&A nel settore delle materie plastiche

Fonte: Stout e varie fonti

Tendenze di mercato

Multipli del settore delle materie plastiche

Il mercato azionario statunitense continua a registrare buoni risultati, rispetto alla caduta di marzo 2020, con Dow, S&P 500 e Nasdaq in rialzo rispettivamente del 10,6%, 14,7% e 12,1% nei primi tre trimestri del 2021. Nell'ambito del settore delle materie plastiche, quattro degli otto comparti monitorati da Stout sono cresciti o rimasti invariati per i primi tre trimestri del 2021, sebbene tutti i segmenti siano generalmente scambiati ai massimi storici o quasi. In relazione ai multipli, gli indici elaborati da Stout e basati su imballaggi medicali e rigidi hanno visto il maggior aumento del 2021.

Prezzi dei prodotti di base

Durante i primi tre trimestri del 2021, si sono verificati forti aumenti dei prezzi del petrolio greggio e del gas naturale, con il primo in crescita di circa il 55% e il secondo in aumento del 136%. Nel complesso, finora i prezzi delle resine sono aumentati nel 2021, con i maggiori aumenti registrati da alcune resine di base, mentre i prezzi delle resine di qualità ingegneristica sono stati generalmente meno volatili.

Metriche macroeconomiche

I principali indicatori macroeconomici come il PIL, la fiducia dei consumatori e la disoccupazione continuano altresì a registrare tendenze positive, sebbene l'accesso a manodopera e materiali continui a rappresentare una sfida importante per molte aziende.

MULTIPLI EBITDA (MEDIA)

Aggiornamento sui multipli EBITDA medi dell'industria delle materie plastiche - terzo trimestre 2021

Fonte: Capital IQ e indici proprietari di Stout

PUNTI SALIENTI DELLE OPERAZIONI NEL SETTORE DELLE MATERIE PLASTICHE - TERZO TRIMESTRE 2021

Aggiornamento di settore e punti salienti delle operazioni nel settore delle materie plastiche - terzo trimestre 2021

Fonte: Capital IQ e altre fonti

Professionisti correlati

Tutti i professionisti correlati